La Spazzola: una storia lunga mezzo secolo

14/09/2022
  • #Argilla
  • #Capelli
Spazzola.jpg
COME NACQUE LA SPAZZOLA?
 
La spazzola per capelli, così come il pettine, affonda le sue origini nell’antichità e nonostante non rivestisse l’importanza di altri utensili di uso domestico, i ritrovamenti archeologici dimostrano che già i Greci furono tra i primi ad adottare l’uso di un “pennello” per lisciare i capelli. I Romani invece, prediligevano l’uso del “peniculus”, ossia l’estremità di una coda d’animale che solitamente utilizzavano anche per spolverare. Questa duplice funzione non deve affatto stupire, perché per moltissimi secoli la spazzola non è stata utilizzata solo come strumento per la cura dei capelli, piuttosto come attrezzo domestico con svariate applicazioni. 
 
La spazzola per capelli in forma di pennellessa, a manico lungo, appare in Europa solo nel sec. XI, per essere più tardi usata anche per spazzolare i panni. Bisogna giungere al sec. XVI perché si cominci ad incrementare la fabbricazione delle spazzole, visto il largo impiego che se ne faceva, avviata a Norimberga già nel Quattrocento. Un vero assortimento delle spazzole in utilizzo nel sec. XVI è testimoniato da un'incisione (raffigurante un legatore di spazzole nella sua bottega) dello zurighese J. Amman, ai cui disegni si devono tante notizie riferite all’arredamento ed alle abitudini domestiche dell'epoca.
 
Testo/Senza-titolo.jpg
Legatore di spazzole, J. Amman, incisione, XVI sec.
 
Nel Settecento, durante il secolo delle parrucche per antonomasia, la spazzola comincia a diffondersi come strumento di styling, necessario per acconciature e copricapi elaborati ed estrosi.
L’utilizzo di questo strumento nel corso della storia restò appannaggio delle classi alto-borghesi fino agli inizi del XVIII secolo, diffondendosi dapprima nelle tolette delle signore per poi diventare di utilizzo comune, fino a quando si incrementò la fabbricazione di questo accessorio nel 1777 a Liverpool, nell’azienda fondata da William Kent. Fu il primo produttore di spazzole per capelli conosciuto e la sua azienda creava spazzole di legno e setola – la maggior parte delle quali erano fatte di peli di animali o piume – e ogni spazzola richiedeva fino a 12 persone, nella catena industriale, per essere realizzata. Dopo più di 243 anni, Kent Brushes detiene ancora il titolo di “più antico produttore di spazzole per capelli del mondo.”
 
Testo/Senza-titolo_2.jpg
 
Le spazzole divennero estremamente importanti perché realizzate con materiali ricercati, quali setole naturali e pettini in corno nei secoli XVIII e XIX, secondo Susan Holloway Scott, un’autrice di narrativa storica che ha oltre 50 libri in stampa e anche blog di storia su TwoNerdyHistoryGirls.com. La Scott asserisce che “invece di insaponarsi con lo shampoo, le donne pulivano i loro capelli con un regime di spazzolatura quotidiana. Prima massaggiavano con una pomata profumata a base di grasso nei loro capelli per condizionarli, seguita da una spolverata con una polvere ricca di proteine ottenuta da ossa macinate che assorbiva l’olio in eccesso e lo sporco come un moderno shampoo a secco. Poi veniva la parte più importante del processo: una vigorosa spazzolatura o pettinatura per spazzare via la polvere in eccesso e lo sporco, e anche portare il pomatum alle punte dei capelli. Il risultato per questi antenati del “movimento no-poo” otteneva capelli lucidi e condizionati che tenevano gli stili elaborati del loro tempo.”
 
Dopo aver raggiunto livelli di sviluppo significativi in Inghilterra, le modifiche alla spazzola classica sono continuate oltreoceano, negli Stati Uniti. Diversi imprenditori hanno contribuito allo sviluppo dello strumento per capelli, tra cui Hugh Rock, un designer che ha brevettato i suoi set di spazzole ornate nel 1854, così come Samuel Fiery, le cui spazzole brevettate risalenti al 1870, includevano non solo setole naturali ma anche denti di filo elastico.  
 
Ci sono voluti più di 100 anni e una rivoluzione industriale prima dell’invenzione della macchina automatica per la spazzolatura, nel 1885, che ha permesso di produrre spazzole per capelli in tempistiche brevi e più aderenti alle richieste di mercato. Fu in questo stesso anno che Mason Pearson creò anche “l’originale spazzola con cuscinetto in gomma”, un design che fu perfezionato negli anni ’20 e tuttora molto popolare tra le spazzole moderne.
 
Testo/Senza-titolo_4.jpg
 
Tuttavia la creazione della spazzola rotonda per lo styling è accreditata allo stilista francese Patrick Alès, che nel 1965 decise di “liberarsi dallo styling dei capelli con i rulli caldi” in favore della creazione di un look “soffiato”, utilizzando una spazzola rotonda di sua invenzione.
 
Testo/Senza-titolo_6.jpg
Progetto della spazzola rotonda - Patrick Alès
 
- La prossima volta che utilizzi la tua spazzola preferita, prenditi un minuto per meravigliarti del tempo e dell’innovazione tecnica impiegati per ideare uno strumento in grado di domare i tuoi capelli! -

Articoli correlati

Spazzola.jpg
14/09/2022 La testa in ordine: l’invenzione del pettine

L’ordine ritrovato: l’invenzione del pettine La storia del pettine affonda le sue radici in epoche remote tanto che gli archeologi ne fanno risalire l’esistenza già migliaia di anni fa, infatti i...

Leggi di più
capelli.jpg
09/05/2022 Conosci davvero i tuoi capelli?

Pensi di conoscere i tuoi capelli ma i prodotti che utilizzi non funzionano come pensavi? O addirittura non sai da dove partire per acquistare dei prodotti perché non sai in che stato si trovino i...

Leggi di più
capelli.jpg
09/05/2022 Capelli d'estate

Oggi voglio parlarvi di un argomento interessante ma leggero, che si addice al desiderio d’estate che si avvicina. Che sia al mare, in montagna o in terrazza, per prima cosa un bell’infuso di...

Leggi di più